Crea sito

Scagliozzi napoletani

Gli ‘ Scagliozzi napoletani’ sono molto saporiti e sfiziosi, non sono altro che polenta arricchita di pochi ingredienti e possono essere fritti o al forno. La particolarità degli scagliozzi sono i due ingredienti principali: Pecorino e Cicoli. Questi ultimi (chiamati anche ciccioli in alcune regioni), provengono dalla lavorazione del grasso animale e si acquistano in salumeria. Sono talmente grassi che in alcuni negozi li vendono solo in confezioni già fatte e non li affettano al momento al banco salumeria, sennò la lama dell’affettatrice si unge e non può essere utilizzata per tagliare gli altri salumi. A Napoli si comprano in friggitoria nel ‘cuppetiello’ (cono) di carta….sono una delizia solo a sentirne il profumo. Un odore molto simile a quello che sentivo io nella mia cucina mentre li friggevo. Facciamo così : io vi faccio vedere il video…voi immaginate il profumo…però non addentate lo schermo 🙂

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 20 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 275 g Farina istantanea per polenta
  • 150 g Cicoli
  • 100 g Pecorino
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Scagliozzi napoletani

    Preparate una pentola con un litro di acqua salata, mettetela sul fuoco e, quando l’acqua comincia a bollire, versateci dentro la polenta a pioggia.

  2. Mescolate di continuo per evitare la formazione di grumi  fino a cottura completata (circa 8 minuti). Versate la polenta in una ciotola, aggiungete i cicoli, il Pecorino ed il pepe ed amalgamate bene.

  3. Travasate il tutto su un piano, dategli una forma più o meno quadrata ed uno spessore di circa cm.3 . Lasciatela raffreddare completamente.

  4. Tagliate a pezzi di circa cm.2 per cm.5 e friggere in olio bollente. Trasferiteli prima in un piatto rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso, poi in un piatto da portata e serviteli aggiustati (se necessario) di sale e pepe.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Scagliozzi napoletani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.