Impasto base per la pizza

Impasto base per la pizza

La pizza è un alimento molto diffuso ed apprezzato in tutto il mondo. L’impasto base per la pizza è uguale per tutte le varianti. Vari sono i gusti, le forme e le misure, anche se si ritiene che la pizza ‘tradizionale’ è la ‘Margherita’. Vi svelo una curiosità: in una delle più antiche e rinomate pizzerie napoletane, non avete la possibilità di scegliere il gusto della pizza perchè fanno solo la ‘Margherita’ visto che è quella riconosciuta come la ‘vera pizza’. Potete sceglierne solo la dimensione: piccola, media o grande. Inoltre ve la servono o a tavola senza apparecchiare o in mano piegata a portafoglio in foglio di carta. Ma vi assicuro che è una vera golosità. Curiosità a parte, dall’impasto che ora vi presento, nascono un’innumerevole quantità di varietà di pizza. L’impasto base per la pizza è molto semplice ma va lavorato con cura, si lascia crescere in un luogo caldo e asciutto fino a che non raddoppi il suo volume e….farcite a seconda dei gusti ed infornate in forno caldo 40 minuti circa a 180° e… la pizza è servita. Forza..dai…impastiamo insieme??

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina
  • 100 mlLatte
  • 200 mlAcqua
  • 1 cucchiaioOlio di oliva
  • 1 cucchiainoSale
  • 25 gLievito di birra fresco

Preparazione

  1. Impasto base per la pizza

    Versate la farina a pioggia su una spianatoia, fate il buco al centro ed unite tutti gli altri ingredienti. Lavorate energicamente l’impasto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Fate una palla con l’impasto per la pizza, ricopritela con un canovaccio e lasciatela crescere (1 ora circa). Quando sarà raddoppiato il suo volume, lavorate di nuovo l’impasto per qualche secondo, stendetelo nella teglia del forno precedentemente imburrata ed infarinata e farcitelo nel modo desiderato. Infornate la pizza in forno preriscaldato, come detto poc’anzi.

    Se vi va…seguitemi su Anna Panzetta in cucina

Note e variazioni

Se avete più tempo a disposizione, dimezzate la quantità di lievito e lasciate lievitare l’impasto fino al raddoppio.

Qualche idea su come farcire la pizza?? Pizza con fior di latte e pomodorini freschi, pizza Margherita, pizza salsicce e friarielli…..

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.